Orientamento regionale istruzione e formazione

Giovedì, 07 Giugno 2018 Scritto da

L’orientamento regionale svolge un ruolo fondamentale nella prevenzione e nel contrasto dell’abbandono scolastico. Consente la condivisione delle diverse opportunità che si presentano sia nel percorso dopo la terza media sia dopo l'acquisizione del diploma o della qualifica professionale, in modo da effettuare la scelta più consapevole. Le azioni di orientamento fanno riferimento, nella loro attuazione, ai principi indicati dalle Strategie europee, dall’Accordo sull’orientamento permanente, dalle Linee Guide e dagli Standard nazionali.

La Regione Marche è tra le prime regioni italiane ad essersi dotata nel 2014 di Linee guida a sostegno del sistema integrato di orientamento su scala regionale. Attraverso l’emanazione delle linee guida Regione Marche promuove e sostiene lo sviluppo di un’offerta di servizi di orientamento permanente. L’offerta di attività del sistema regionale di orientamento riguarda:

  • azioni di orientamento per il benessere dello studente, la prevenzione del rischio di insuccesso e/o abbandono e l’occupabilità, rivolte a giovani inseriti nei percorsi di istruzione e formazione;
  • azioni di orientamento per l’inserimento o il re-inserimento lavorativo, rivolte a tutti i cittadini alla ricerca di una collocazione occupazionale;
  • azioni di orientamento per promuovere l’inclusione sociale, rivolte a cittadini che, per qualsiasi motivo, corrono il rischio di essere esclusi dal mercato del lavoro.

Orientamento alle professioni 

La Regione Marche prepara i giovani ad ampliare le proprie conoscenze sul mondo del lavoro e delle professioni.  Il software SORPRENDO, la banca dati sulle professioni, è diffuso in tutte le scuole medie superiori di secondo grado, le università ed i CIOF delle Marche.

Fonte: Regione Marche

Letto 1317 volte Ultima modifica il Lunedì, 16 Luglio 2018 22:31
Altro in questa categoria: « Altro contenuto sociale Vivere Marche »