Progetto TRIPS – Bisogni specifici dei beneficiari di protezione internazionale vittime di tratta

Il 14 dicembre scorso sono stati presentati, nel ccrso di una conferenza presso l’Hotel Abitart di Roma, i risultati del progetto transnazionale "TRIPS - identification of TRafficked beneficiaries of International Protection Special needs”. 
TRIPS è un progetto biennale co-finanziato dell’Unione europea nell’ambito del programma FAMI-2018-AG-INTE e realizzato da Forum réfugiés-Cosi, coordinatore del progetto, e dai suoi partner europei Churches commission for migrants in Europe, Immigrant Council of Ireland, Consiglio Italiano per i Rifugiati e Organization for Aid to Refugees. L’Ufficio francese per la protezione dei rifugiati e degli apolidi, l’Ufficio francese per l’immigrazione e l’integrazione, il Gruppo di esperti sulla lotta contro la tratta degli esseri umani al Consiglio d’Europa (GRETA) e Amicale du Nid sostengono l’iniziativa come organizzazioni europee associate.

Lo studio si è proposto di identificare e rispondere al meglio ai bisogni specifici dei beneficiari di protezione internazionale vittime della tratta di esseri umani (per sfruttamento sessuale e lavorativo, sia uomini che donne) soprattutto in relazione al processo di integrazione, sia a livello di Unione Europea, attraverso un approfondimento comparativo, che livello nazionale. I Paesi coinvolti sono stati Francia (capofila), Belgio, IrlandaItalia e Repubblica Ceca.

In riferimento alle evidenze emerse nel contesto italiano, sono stati pubblicati due prodotti:

-La sintesi del Rapporto, che presenta un quadro complessivo della situazione italiana in grado di offrire spunti e riflessioni sugli interventi necessari a garantire una migliore presa in carico, un sostegno e un’assistenza adeguata da parte dei soggetti coinvolti nel processo di integrazione. In particolare, il documento è il risultato della ricerca effettuata nell’ambito del progetto chiusa ad aprile 2021 che h previsto anche interviste ai principali attori che operano nel settore.

-Il Toolbox che, invece, è uno strumento pratico, utile a fornire suggerimenti e raccomandazioni ai professionisti che lavorano in Italia nell’ambito dell’integrazione e della protezione internazionale e che possono entrare in contatto con beneficiari di protezione internazionale vittime di tratta.

Per approfondire vedi il sito del Consiglio Italiano per i rifugiati

Fonte: Integrazione Migranti