Proroghe dei permessi di soggiorno, nulla osta e conversioni

"I permessi di soggiorno dei cittadini di Paesi terzi conservano la loro validità fino al 31 agosto 2020". Per i soli permessi di soggiorno per lavoro stagionale, in scadenza tra il 23 febbraio e il 31 maggio 2020, la validità è invece prorogata al 31 dicembre 2020.

È quanto prevede il testo del DL 18/2020, coordinato con la legge di conversione 27/2020, pubblicata il 29 maggio in Gazzetta Ufficiale (articoli 78 comma 3-sexies e 103 comma 2 quater. Con il personale degli uffici stranieri delle Questure impegnato su altri fronti e il protrarsi delle misure di distanziamento sociale contro la pandemia di Coronavirus, è arrivata, quindi, una nuova proroga per i permessi in scadenza. 

Sono stati prorogati al 31 agosto 2020 anche:

- i termini per la conversione dei permessi di soggiorno da studio a lavoro subordinato e da lavoro stagionale a lavoro subordinato non stagionale;

- le autorizzazioni al soggiorno di cui all'articolo 5, comma 7, del Dlgs n. 286/1998;

- i documenti di viaggio di cui all'articolo 24 del Dlgs n. 251/2007;

- la validità dei nulla osta rilasciati per lavoro stagionale;

- la validità dei nulla osta rilasciati per il ricongiungimento familiare;

- la validità dei nulla osta rilasciati per lavoro per casi particolari di cui agli articoli 27 e seguenti del Dlgs n. 286/1998, tra cui ricerca, blue card, trasferimenti infrasocietari;

Testo del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, coordinato con la legge di conversione 24 aprile 2020, n. 27, recante: «Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19. Proroga dei termini per l'adozione di decreti legislativi.» (GU Serie Generale n.110 del 29-04-2020 - Suppl. Ordinario n. 16)

Fonte: Ministero dell'Interno

Ultima modifica il Giovedì, 14 Maggio 2020 22:20